CEDU

La Romania ha ratificato la Convenzione per la Protezione dei Diritti Umani e delle Libertà Fondamentali nel 1994. Questa Convenzione conferisce ai cittadini degli stati membri del Consiglio d’Europa il diritto di rivolgersi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) con denunce individuali quando gli Stati violano i diritti previsti dalla Convenzione.

La procedura dinanzi alla CEDU ha diverse fasi, che viene eseguita, in linea di principio, per iscritto. Il primo passo è quello della ricevibilità, in cui la Corte esaminerà se il reclamo soddisfa determinate condizioni stabilite nella Convenzione. Successivamente, la Corte esaminerà a fondo il reclamo e determinerà se vi sia stata o meno una violazione dei diritti protetti dalla Convenzione.

Con un’esperienza estremamente ricca nel settore, il nostro studio legale offre assistenza legale durante l’intero procedimento dinanzi alla CEDU, sia per la stesura dei documenti necessari sia per il sostegno alle audizioni orali quando vengono convocate, in una qualsiasi delle lingue ufficiali della Corte.

Abbiamo presentato più di cento denunce dinanzi alla CEDU, che copre quasi tutti i testi della Convenzione europea. Abbiamo avuto successo in alcuni dei casi precedenti per la modifica della giurisprudenza nazionale o di alcune modifiche della legislazione, a partire dal caso più vecchio Varga contro Romania e fino al caso un po ‘più recente Cutean contro Romania. Abbiamo rappresentato i clienti davanti alla Grande Camera della CEDU, abbiamo ottenuto il riesame di alcune decisioni finali a seguito di alcune decisioni della CEDU.